Cosa facciamo noi

Extrafini

 

Ferrario 1919

 

Il nome della serie celebra l’anno di fondazione della Ferrario che è la più antica fabbrica di colori italiana. La gamma è composta da 90 tinte tutte perfettamente miscibili fra loro. La concentrazione e la qualità dei pigmenti è quella massima possibile. Dotati di eccellente resistenza alla luce e con una consistenza corposa ma morbida allo stesso tempo possiedono una essiccazione equilibrata e una lavorabilità eccezionale. Nella gamma sono presenti i veri cadmi e cobalti e più di 60 tinte sono ottenute partendo da un unico pigmento per avere la massima purezza di tono. I 12 colori denominati «Ferrario 1919» offrirono la possibilità di coprire l’intero cerchio cromatico. L’elegante tubetto nero da 40 ml è venduto singolarmente in 4 gruppi di prezzo.

 

 

“un’eccezionale purezza dei pigmenti (oltre 60 tinte sono monopigmento), tutti in concentrazione particolarmente elevata”
“Come di consueto, una piccola parte del test ha previsto la mescolanza con colori ad olio di altre marche. Considerata la tipologia del Ferrario 1919, le mescolanze sono state limitate a colori di pari classe. In generale il comportamento è stato eccellente…”

Foto estrapolate da: www.equilibriarte.net – articolo di Mimmo Ceccarellli

 

Fini

 

Van Dyck

 

È la gamma storica della Ferrario con 87 tinte normali e 6 tinte metalliche. Con questi colori generazioni di artisti si sono cimentati sin dagli anni venti. L’impasto è denso e untuoso e le tinte sono forti e decise. I pigmenti selezionati offrono una buona resistenza nel tempo e una resa molto alta. I 3 colori primari della serie, testati da professionisti, sono stati ritenuti tra i migliori colori ad olio nelle mescolanze per purezza e intensità delle tinte ottenute. L’intera gamma Van Dyck, venduta in un unico prezzo, ha uno dei migliori rapporti qualità/prezzo per chi non vuole spendere molto senza rinunciare al risultato ed è disponibile nel formato da 20 e 60 ml nel caratte-ristico tubo color rame, inoltre è presente una selezione di tinte nel tubo da 150 ml e nel barattolo da 500 ml.

 

 

Studio

 

Oil Master

 

La serie Oil Master è stata ideata per chi si vuole avvicinare alla tecnica della pittura ad olio. La consistenza un po’ più «burrosa» e morbida facilità la pennellabilità anche ai meno esperti e consente di ottenere ottimi risultati. La selezione dei pigmenti è stata fatta allo scopo di avere il più basso costo ed una qualità buona. Le tinte sono perfettamente miscelabili fra loro e la loro forza colorante è paragonabile a quella di materiali più pregiati. I 3 colori primari della gamma sono un ottimo strumento didattico per apprendere la teoria della composizione delle tinte. Oil Master si compone di 50 colori con un unico prezzo nei formati 60, 150 e 500 ml.

 

 

Ausiliari per colori ad olio

“Ausiliari Ferrario: unici per innovazione di utilizzo, per ampiezza di gamma e per qualità”

 

Accanto alla produzione dei colori ad olio la Ferrario ha sviluppato una serie di prodotti ausiliari per la pittura. Questi prodotti per-mettono all’artista di modificare alcune caratteristiche dei colori o di ottenere effetti particolari. Alcuni sono diluenti e vengono utilizzati per la pulizia o la diluizione dei colori, altri sono medium o essiccanti o fondi. Vi sono poi diverse vernici protettive.
Olio di lino:
naturale componente dei colore ad olio, fluidifica i colori, allunga i tempi di essiccazione dando un aspetto brillante e setoso. Ingiallisce nel tempo.
Olietto-Medium per olio:
fluidifica più dell’olio i colori, allunga leggermente i tempi di essiccazione e aumenta la brillantezza. Ingiallisce leggermente.
Standolio:
olio di lino parzialmente polimerizzato, molto vischioso, aggiunto ai colori li fluidifica leggermente rendendoli brillanti e smaltosi, allunga i tempi di essiccazione. Ingiallisce leggermente.
Essicativo chiaro:
miscelato al colore ne accelera l’essiccazione senza alterare la tonalità. Non ingiallisce.
Essicativo scuro:
miscelato ai colori ne accelera l’essiccazione, va usato con parsimonia, solo qualche goccia in una noce di colore altrimenti può causare crepe e rotture al film pittorico una volta asciugato.
Essenza di petrolio:
solvente usato anche nella pulizia degli strumenti, fluidifica i colori e li opacizza leggermente, accelera l’essicazione. Odore medio-leggero.
Diluente inodore:
fluidifica i colori, accelera l’essicazione e opacizza leggermente le tinte. Può essere usato anche per la pulizia degli strumenti. Solvente con odore quasi impercettibile.
Essenza di trementina:
solvente di origine vegetale, fluidifica i colori e ne accelera molto l’essicazione. Tende ad opacizzare le tinte ed ha un caratteristico forte odore. Può essere usato nella pulizia degli strumenti.
Solvente vegetale:
Naturale a base di estratti vegetali, usato prevalentemente nella pulizia dei pennelli, non danneggia le setole lasciandole morbide e pulite. Non evapora quindi può essere riutilizzato per molte volte.

 

Gel Impasto essiccante semidenso:
gel incolore che aggiunto a un colore ad olio ne au-menta la trasparenza e brillantezza e ne riduce i tempi di essiccazione senza alterarne la consistenza.
Gel Impasto essiccante denso:
gel incolore che aggiunto a un colore ad olio ne au-menta la trasparenza e brillantezza e ne riduce i tem-pi di essiccazione senza alterarne la consistenza.
Medium essiccante fluido:
fluido denso che rende i colori più rapidi nell’essiccazione, li fluidifica leggermente rendendoli più trasparenti. Può essere usato anche come vernice finale semilucida.
Damar lucida:
vernice che conferisce ai dipinti completamente essiccati una lucentezza marcata proteggendoli dagli agenti esterni. Applicare diverse mani con un pennello morbido a seconda del grado di brillantezza che si desidera. Ingiallisce leggermente.
Damar opaca:
applicata ai dipinti completamente essiccati li pro-tegge e li rende uniformemente opachi. Applicare diverse mani con un pennello morbido. Può essere mescolata alla Damar lucida per avere gradazioni intermedie di opacità. Ingiallisce leggermente.
Vernice ritocco:
viene usata per ridare ai colori ad olio essiccati sul dipinto l’aspetto che avevano quando erano freschi permettendo così di ritoccare o completare l’opera avendo riferimenti cromatici più precisi , inoltre fa-cilita l’adesione dei vari ritocchi al dipinto. Si usa anche quando si vogliono eliminare i prosciughi e cioè zone di colore secco più opache di altre. Ingiallisce leggermente.
Vernice finale:
simile alla Damar lucida ma con una brillantezza un po’ meno marcata. Ingiallisce leggermente.
Bitume:
colore ad olio bruno intenso. Viene usato per anti-chizzare i dipinti. Conferisce una patina scura alla pittura imitandone l’invecchiamento. Diluire con solvente e applicare con una spugna e quindi togliere l’eccesso. Mescolato ai colori ne ritarda l’essiccazione.

 

 

Ausiliari spray

 

Inoltre la gamma degli ausiliari è completata da alcuni prodotti spray da 400 ml che vanno sempre spruzzati da almeno 30 cm di distanza con movimento incrociato destra-sinistra e alto-basso.
Vernice ludida finale damar spray:
è la versione in bomboletta della damar lucida. Attendere la completa asciugatura per una eventuale seconda mano. Finitura molto brillante. Ingiallisce leggermente.
Vernice damar opaca spray:
versione spray della damar opaca. Attendere la completa asciugatura tra una mano e l’altra. Finitura da satinata a opaca a seconda della pittura verniciata. Ingiallisce leggermente.
Essicante spray:
va usato per accelerare l’essiccazione dei colori, da usare con parsimonia perché può scurire i toni chiari. Ingiallimento marcato.

 

Paste per fondi e Effetti Materici

 

Paste a base di olio che si possono utilizzare pure o in miscela con i colori per ottenere effetti materici. Applicate anche come fondi nella pittura ad olio. I fondi acrilici possono essere usati anche come base per i colori ad olio. Eco alcune tipologie di malte:
Pasta effetto leggero:
permette di creare rilievi di alto spessori ma molto leggeri, dall’aspetto leggermente ruvido. Mescolata ai colori li schiarisce e li rende più leggeri e dall’aspetto cartaceo.
Pasta effetto sabbioso:
crea rilievi granulosi dall’aspetto simile all’intonaco. Mescolata ai colori li schiarisce e li rende sabbiosi.
Pasta effetto perlato:
più morbida delle altre paste e dall’aspetto perlaceo. Miscelata ai colori, specialmente quelli trasparenti, li rende perlescenti.
Pasta effetto micaceo:
pasta leggermente granulosa dalla tonalità nera con riᴀessi lucenti, Viene usata principalmente pura o in unione a colori scuri.